New Skills for new Entrepreneurs – Attraction and Qualification of Refugees as Successors

Titolo progetto
New Skills for new Entrepreneurs – Attraction and Qualification of Refugees as Successors

Cofinanziato nell’ambito del Programma:
Programma Erasmus +  – Key Action 2: Cooperation for Innovation and the Exchange of Good Practices

Durata
Settembre 2017 – Agosto 2020

Partner
Hanse-Parlament (Lead Partner) – Germania
Berufsakademie Hamburg – Germania
Institut für angewandte Gewerbeforschung – Austria
Ipartestületek Országos Szövetsége – Ungheria
t2I Trasferimento Tecnologico e Innovazione S.c. a r.l. – Italia

Presentazione
L’integrazione dei rifugiati e migranti rappresenta una sfida eccezionale ed urgente per molti paesi dell’Unione Europea, sfida che richiede il coinvolgimento ed impegno di tutti gli attori della società civile.
Rifugiati e migranti in possesso di buone competenze di base, e che presentano un buon potenziale imprenditoriale, possono essere formati per diventare imprenditori in un periodo relativamente breve: favorendo la loro integrazione nel modo del lavoro sia come successori d’impresa che come figure specializzate, è possibile in tal modo contribuire allo sviluppo economico complessivo.
Il Progetto intende perseguire questo approccio, innovativo e promettente.
Molte PMI stanno vivendo un momento critico rappresentato dal passaggio d’impresa, dove il fondatore è nella situazione (pensione, malattia, ecc.) di dover individuare un successore per la sua azienda. Accade infatti che, annualmente, vengano persi più posti di lavoro a causa passaggi d’impresa fallimentari che la creazione di nuova occupazione attraverso start up.
Una delle cause principali di passaggi d’impresa deludenti, e la conseguente perdita di posti di lavoro nei Paesi dell’Unione Europea, è la crescente carenza di successori d’impresa qualificati.
Il Progetto, attraverso la qualificazione ed integrazione di rifugiati e migranti come successori d’impresa, intende contribuire in maniera significativa ad un passaggio d’impresa di successo e all’avvio di nuove start up.

Obiettivi
Il Progetto intente perseguire un duplice obiettivo chiave: l’integrazione di rifugiati e la salvaguardia del passaggio d’impresa.
Le azioni previste vertono:

  • La rapida integrazione di giovani rifugiati nel mondo del lavoro, a valle di un processo di formazione e la promozione dell’imprenditorialità
  • L’attrazione di ulteriori gruppi target e l’incremento del numero di potenziali successori d’impresa
  • Lo sviluppo di capacità imprenditoriali forti al fine di attrarre imprenditori qualificati, garantire un successo innovativo, assicurare ed incrementare posti di lavoro nelle PMI.

Contatti
Elena Zanatta

Una rete per l’integrazione nel mondo del lavoro di rifugiati e migranti

Progetti Erasmus+ NEW ENTREPRENEURS e INTACT: incontro tra i partner europei a Treviso