Presentazione

Il Laboratorio Neroluce mette a disposizione una serie di tecnologie innovative che permettono alle aziende di potenziare la propria comunicazione del prodotto. Tecnologie quali stereoscopia e realtà aumentata aprono una nuova frontiera nella comunicazione sia dal punto di vista emozionale che informativo.

Navigazione ambienti virtuali

Neroluce fornisce un supporto agli studi di ingegneria e di architettura nella realizzazione di ambienti virtuali navigabili interattivi. Attraverso la visualizzazione stereoscopica, si ha la percezione della profondità degli spazi, rendendo possibile un’esperienza più completa e significativa con il prodotto-ambiente.
La progettazione e realizzazione di contenuti interattivi permette di mostrare le potenzialità che possono, in sede di realizzazione fisica, essere sviluppate.

Realtà aumentata

Il Laboratorio Neroluce dispone di tecnologie di realtà aumentata, attraverso la quale è possibile “contestualizzare” oggetti virtuali in ambienti reali, permettendo così il confronto con prodotti già esistenti, o di visualizzare il prototipo virtuale negli ambienti reali dove potrà essere collocato.
Infatti, mentre nella realtà virtuale l’intero scenario viene costruito dal computer, nella realtà aumentata gli oggetti virtuali vengono “inseriti” nella visuale dell’osservatore (tramite un sistema che applica algoritmi che garantiscano il rispetto di prospettive e proporzioni), che quindi li vede come se esistessero in un contesto reale.
La realtà aumentata consente quindi al designer di vedere il prodotto in corso di ideazione all’interno del contesto reale di destinazione, quando ancora non vi è un prototipo ma si opera ancora allo stato “virtuale”. Questa tecnologia può anche fornire utilissimi riscontri dal punto di vista del marketing, permettendo ad esempio di confrontare il prodotto in via di sviluppo con quelli della concorrenza, visualizzarlo posizionato su espositori nei punti vendita, oppure contestualizzarlo nell’ambiente di destinazione.

Virtual showroom

Le tecnologie di visualizzazione stereoscopica e di realtà aumentata possono essere applicate per presentazioni di prodotti o esposizioni virtuali.
Tali presentazioni possono essere destinate a partner ed utenti chiave, in modo da avere un loro feedback su prodotti già in fase di draft, in modo da poter concentrare gli sforzi dello sviluppo nella giusta direzione.
Possono, inoltre, essere destinate all’utente finale, una volta che il prodotto sia stato ultimato: infatti, i contenuti multimediali sono realizzati in modo tale che l’azienda possa usufruirne anche per fini commerciali rendendoli visualizzabili anche in 2D.